BACK IN ME

Stupidity as it used to be!

La misticità della bolla di capelli

foto_galassie_2Cari lettori, sono qua a scrivervi dopo tanto tempo di inattività, proprio alla vigilia della mia partenza per 3 settimane di vacanza, con tutto l’antiforfora ancora sulla testa assieme ai piccoli residui dei capelli appena tagliati dalla macchinetta. Andrò quindi a parlarvi di un’esperienza sensazionale da me vissuta varie volte in passato, quasi mistica oserei dire, che però, per ovvie ragioni che andrò a spiegarvi più avanti, non tutti possono aver praticato o potranno praticare in futuro. L’esperienza di cui vi sto parlando è quella del farsi tagliare i capelli con la macchinetta dalla propria madre/ dal proprio fratello con la testa praticamente immersa nel lavandino onde evitare di sporcare tutto il bagno.
Ebbene, direte voi, cosa c’è di strano, sensazionale o mistico nel farsi tagliare i capelli mentre si affoga in un lavandino bianco della Ideal Standard? Ve lo sto appunto andando a dire, ma prima mi sembra di ricordare che vi avevo promesso spiegazioni sul perché non tutti potranno vivere questa esperienza. Quale ragazza avrebbe il coraggio di tagliare i suoi bei boccoli o i sui così bei lunghi e tanto amati capelli in maniera sì brutale? O un metallaro che dai suoi capelli non si è separato fin dalla nascita, che sensazioni avrebbe nel vederli cadere uno dopo l’altro, come samurai con le loro katane morti in una battaglia impari contro un trattore voglioso di mietere tante vittime quante sono le spighe di grano in un campo appunto di grano?
Ora che vi ho esplicato tutto ciò, non avrò di certo remore continuare la spiegazione della misticità del suddetto taglio di capelli. Mentre siete con la testa sul lavandino, come se dobbiate essere ghigliottinati da un momento all’altro (la posizione è esattamente la stessa, ricordatevi che per non sporcare il bagno vi siete inginocchiati e la vostra gola appoggia pericolosamente e faticosamente su qualcosa di freddo come la morte), e sentite il suono della macchinetta, che più che una macchinetta ad andar bene sembra un tosapecore, mentre nel peggiore dei casi lo assimilate ad un tagliaerba, vi trapana il cervello, improvvisamente vedete i piccoli rimasugli dei vostri capelli cadere uno dopo l’altro sul lavandino bagnato. Questo senso di trapanamento è indispensabile, come la respirazione per entrare in trance, senza di esso l’esperienza sarebbe non solo non mistica, ma del tutto inutile.
Dicevo, mentre vedete i vostri capelli cadere sul lavandino, e sentite il cervello che vi viene rumorosamente trapanato da questa macchinetta, incominciate a notare che, stranamente, le gocce d’acqua prima presenti nel lavandino stanno iniziando a coagularsi e a prendere una forma sempre più strana. I capelli hanno incominciato ad intrappolare l’acqua in una dimensione tutta loro, tanto che ogni goccia oramai sembra un universo a se stante da tutti gli altri. Più i capelli finiscono sul lavandino, più questo fenomeno prenderà forma, fino a quando agli universi idrocapelluti si uniranno universi capelluti e basta. State quindi iniziando a capire che vostra madre ha pulito per la prima volta la macchinetta dai capelli che inevitabilmente si erano bloccati fra le sue lame. Oramai siete in un completo stato di concentrazione e tutto incomincia ad apparirvi chiaro, le immagini a focalizzarvisi davanti alla mente. Vedete inizialmente il big bang, come si è formata la nostra galassia e la nostra amata Terra, lo scontro di un pianeta grande come Marte che, urtando il nostro, ha dato il via alla formazione della luna, il seguente raffreddamento dei pianeti con la comparsa dell’acqua (che nel frattempo sta venendo confinata sempre più dai capelli nel vostro lavandino) e la nascita delle prime elementari forme di vita, fino alla comparsa dell’uomo attraverso la scomparsa dei dinosauri.
Potrei continuare per anni, ma voglio lasciarvi queste tre settimane in cui starò via per dedicarvi allo studio di questo fenomeno. Vi consiglio caldamente di provare a lasciarvi andare a questa esperienza mistica, chissà che prima o poi, non salti fuori l’anello mancante!
Annunci

8 commenti su “La misticità della bolla di capelli

  1. Eugenia
    agosto 9, 2008

    Ciao! Diamine mi sono accorta solo adesso che hai aggiornato! C\’è qualcosa che non va nel mio live space!
    Ad ogni modo mi spiace contraddire l\’inizio del tuo scritto ma ci sono le ragazze che provano l\’ebbrezza della macchinetta (io).
    Non li ho mai tagliati proprio a zero (lasciavo 4 centimetri come altezza) ma quando ero più piccola (e anche un paio di volte alle superiori) ho avuto la malaugurata idea (lo ammetto) di tagliarli così.
    Consiglio a tutte le donne di non vedere mai e poi mai soldato Jane.. voi/noi non sarete/saremo mai come Demi Moore! 🙂
    Comunque in genere io mi sporgevo sulla vasca da bagno, almeno raccoglieva meglio i capelli (dato che li avevo lunghi) e non dovevo autodecapitarmi contro la ceramica fredda 🙂
    Sono contenta di aver fatto un salto qui ed essermi accorta del post! Oramai sarai o starai tornando.
    Mi auguro che ti sia divertito!
    PS: scusa ma in quanto donna ovviamente non sono capace di elaborare pensieri complessi sull\’universo 🙂

  2. 101931
    agosto 12, 2008

    Guarda, questo post mi ricorda (nello stile) un altro post di mia conoscenza… Non andrò per vie legali perchè come si dice: il plagio è segno di aver fatto un buon lavoro. Però ho notato che certi articoli sono troppo lunghi da leggere, dovrò rivedere questo punto.

  3. Manuel
    agosto 31, 2008

    ehm… Innanzitutto ciao ste.. Era da un bel po\’ che non commentavo qui. E se me lo concedi, inizio con una domanda: ma… (la domanda è difficile da formulare..) ma… come diavolo fai a pensare a tutto ciò??!! (Specie la cosa della ghigliottina)..Non sarai mica depresso amico mio? La vita va avanti! L\’unica sensazione che dovresti provare è: Cacchio che freddo, potevano inventare i lavandini che si scaldano, no? Ti aspetto alla mia festa, alla quale mi spiegherai meglio ogni dettaglio, ok? Dai, ci vediamo! Ciao!

  4. **SARA**
    settembre 2, 2008

    dio stefano…..innanzitutto grazie x essere passato sul mio blog sul quale hai letto l\’articolo cattivo, ma vero…come tu stesso hai confermato xD…poi…ogni volta mi stupisce come tu riesca ad entusiasmarti così tanto per così poco….oddio…cioè…ognun ha poi la propria concezione di poco….insomma…era per dire…stefano….comincia a guardare le ragazze come guardi le bolle di capelli….alla fine è un po\’ la stessa cosa….anche loro si creano una dimensione tutta loro… xD…dai…sai che scherzo…insomma…bah….nulla….sai…lo studio mi fa ammattire.. buoni sgoccioli d\’estate Ste..
     

  5. Aly
    settembre 3, 2008

    c\’è tutto qst in 1 taglio di capelli?!?!?!?!

  6. stefano
    settembre 3, 2008

    certo!
    voi ragazze (alice in particolare) non potete capite!!!

  7. Guido
    ottobre 22, 2008

    mioddiohovistosolooraquestopost!!! che dire Ste, io ti capisco…quando avevo i capelli corti, mi succedeva una cosa del genere! e cmq
    voi non capite, non potete capire finchè non lo provate. E invece giudicate, siete bravi\\e a farlo, ma è solo per nascondere la vostra invidia, si, è così, perchè Stefano è un genio , ormai l\’ho capito, riesce a elaborare pensieri intricati da semplici azioni, viaggia con la mente. Darei un rene per avere tale capacità. Bravo Ste, continua così.
     

  8. stefano
    ottobre 23, 2008

    cavolo addirittura un rene daresti per questa capacità?? e io che mi accontentavo di ricevere il premio nobel per la scrittura! però c\’è da dire che sapere che un tuo amico darebbe un rene per scrivere cazzate come queste non ha prezzo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Vuoi ricevere tutte le attualissime stupidate che mi passano in testa comodamente e senza muovere un dito? Inserisci il tuo indirizzo e-mail

Segui assieme ad altri 15 follower

Hanno sfogliato queste pagine

  • 10,225 volte

Aggiornamenti Twitter

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: