BACK IN ME

Stupidity as it used to be!

Io scio, tu scii, egli scia. Ed essi? Essi complottano!

E’ una bella domenica autunnale (al momento in cui sto scrivendo mica tanto…ma immedesimatevi nella situazione), il cielo è azzurro e fa abbastanza caldo. Molti ne approfittano per l’ultima uscita fuori porta prima che il Generale Inverno ci spinga ad un coprifuoco inoltrato fino a data da destinarsi. Qua e là qualche nuvoletta chiazza di bianco l’infinita atmosfera, facendo divertire i più piccoli, che giocano ad indovinare le forme che si nascondono nell’imprevedibile svolgersi dell’ammasso nebuloso. Un aeroplano vola nel cielo, verso chissà quale destinazione esotica. Tutto bene no?

No, al contrario! Dei pochi che non si stanno divertendo all’area aperta, alcuni sono intenti a difendere l’umanità dalla trama mondiale ordita da un gruppo massonico (anche questi complottari però sono particolarmente dubbiosi su chi siano questi massoni) alla ricerca di un non meglio identificato NWO (New World Order).  E quegli aerei, quelle nuvolette, che al 99,9% della popolazione mondiale paiono semplicemente delle nuvolette e degli aerei, ebbene, a questi oscuri paladini della giustizia sono niente meno che la prova di questo complotto che punta a distruggere l’ordine stabilito da secoli di conquiste da parte dell’umanità o, secondo altre frange dello stesso movimento, per portare chaos e distruzione.

Ma quali sono gli scopi che si pongono questi nostri protettori? Per capire questo bisogna prima capire, o almeno cercare di farlo, da chi e cosa vogliono proteggerci. Per cosa combattono è chiaro: combattono per un cielo completamente libero dalle scie chimiche, ovvero delle scie di minerali ferrosi rilasciate nel cielo da appositi aerei. Queste scie chimiche (dall’inglese chemic trails -> chemtrails) hanno diversi scopi, che non necessariamente si escludono l’uno con l’altro, quello della modificazione del clima o del controllo del magnetismo terrestre i principali, e probabilmente diversi finanziatori interessati al loro utilizzo. I campi di impiego infatti sono svariati: da quello militare a quello sociale, da quello economico a quello politico. Immaginate chi potrebbe essere interessato ad una scoperta di questo genere? Potenzialmente tutti i governi che hanno un nemico in una nazione a loro vicina, una multinazionale che opera affinché una sua diretta concorrente sia danneggiata e perda competitività nei loro confronti. Ed è per questo che il complotto di questa associazione massonica potrebbe essere trasversale a diversi ambiti. Una multinazionale potrebbe essere finanziatrice del progetto e allo stesso tempo utilizzatrice per scopi di lucro. Mettiamo che una produttrice di sigarette (ambito a caso), decida che una sua avversaria stia troppo velocemente riducendo il gap da loro. Potrebbe far piovere per mesi e mesi, grazie all’irrorazione dei cieli con queste scie di minerali ferrosi, sulle zone nelle quali questa concorrente ha le piantagioni di tabacco, impedendole la coltivazione e il seguente raccolto. Sarebbe notevolmente danneggiata. E mettiamo che questa multinazionale (dubito, comunque mettiamola sempre tra le ipotesi) favorisca la crescita della nazione in cui coltiva, dando lavoro a migliaia di agricoltori, raccoglitori, produttori e via dicendo. Col danneggiamento di un’azienda, ci sarebbe il successivo danneggiamento di un intero paese. Portando questo percorso su scala mondiale, come i nostri amici complottari sostengono da anni, voi potete capire benissimo a che rischio stia andando incontro l’umanità.

Risposto al quesito: da cosa vogliono proteggerci i nostri protettori, resta da capire da chi vogliano proteggerci. Questo non meglio identificato gruppo massonico, parrebbe che possa addirittura fare a capo al governo degli Stati Uniti d’America. D’altronde si sa, che gli Stati Uniti hanno una fortissima e radicatissima tradizione massonica, tant’è che sul loro bel bigliettone verde da 1$ c’è niente meno che il triangolo con un occhio al centro, dall’800 simbolo appunto di molte delle più importanti logge massoniche americane e mondiali. Piccola parentesi: sembra che una degli ultimi adepti ad una di queste logge sia Rihanna. Uno dei nostri protettori ha infatti notato che in una frazione di secondo del suo ultimo video (la canzone è Diamonds) lei ballando unisca le sue mani a formare un triangolo, e che la telecamera la inquadri molto più che casualmente l’occhio attraverso questo triangolo. Insomma, come potete capire un qualcosa di assolutamente chiaro e al di fuori da ogni altra interpretazione. In ogni caso, dando per appurato che sia il governo degli Stati Uniti a manovrare questa operazione per la creazione del NWO, con che metodi e attrezzature opera? Lo strumento principale di questa loro operazione è l’HAARP (che sta per High-frequency Active Auroral Research Project, Programma di Ricerca Aurorale Attivo ad Alta frequenza), ovvero un progetto del Dipartimento della Difesa Statunitense, coordinato dalla Marina e dall’Aviazione e considerato il nucleo del programma “Guerre Stellari” avviato sotto le amministrazioni Regan–Bush negli anni ’80. L’HAARP, che ha sede in Alaska, è costituito da 180 piloni di alluminio alti 22 metri, su cui sono state installate doppie antenne a dipoli incrociati, per raggiungere, con le onde emesse, zone strategiche della Terra e dell’Atmosfera. Gli scopi principali dell’HAARP sono, ufficialmente, lo studio della ionosfera (che essendo composta da particelle cariche, ioni, posèsiede la proprietà di riflettere verso terra le onde hertziane) per migliorare le telecomunicazioni; lo sviluppo di nuove tecniche radar, che permettano agevoli comunicazioni con i sottomarini e rendano possibili radiografie di terreni, in modo da rilevare armi od attrezzature a decine di km di profondità.

Meno male che c’è invece chi, indagando, ha scoperto quali sono i reali scopi e probabili utilizzi futuri di questa strumentazione. Dietro HAARP potrebbe infatti celarsi la sperimentazione di una tecnologia avanzata che preveda l’irradiamento a radio-onde. Una tecnologia  in grado di riscaldare ampi tratti di ionosfera grazie all’immissione di elevate quantità di energia, ionosfera che farà rimbalzare onde elettromagnetiche indietro su determinate località della Terra, in grado di penetrare qualsiasi materia, morta o vivente, che incontrino sul suo cammino. Questo tipo di stimolazione causerebbe modificazioni molecolari della ionosfera, le quali porterebbero a devastanti conseguenze sul clima delle regioni colpite. In poche parole, HAARP, essendo in grado di provocare intenzionali cambiamenti climatici, potrebbe essere utilizzato come arma militare. Come se non bastasse, le onde riflesse sulla Terra, a causa della loro elevata intensità e capacità di penetrazione, sarebbero in grado di manipolare e disgregare i processi mentali umani.

Secondo alcuni scienziati, gli effetti dell’uso esagerato di questi livelli di energia nella ionosfera, che, ricordiamo, è lo schermo che protegge la Terra, sarebbe devastante. Iniettando un’ingente quantità di particelle nella ionosfera, è possibile infatti alterare in maniera definitiva a protezione della Terra, arrivando perfino a causare caos e instabilità, che porterebbero ad effetti  collaterali a catena quali la distruzione totale dello strato di ozono.

Insomma, capite bene che rischio stiamo correndo, e la fortuna che abbiamo sapendo che c’è qualcuno che mentre tutti noi ci godiamo il Sole, le nuvolette e gli aerei che passano nel cielo, pensa alla nostra protezione, come una crema solare idrorepellente pensa a noi quandoci facciamo un bel bagno nel mare il primo giorno di vacanza.

 

PS: Per la prima volta nella storia di questo blog ammetto che la mia documentazione sull’argomento potrebbe essere parziale (molto parziale) e deficitaria, quindi se ho scritto stupidate chiedo perdono, e se foste interessati all’argomento potrete andare ad informarvi su un sito “serio”, se serie si possono definire persone che arrivano a scrivere di determinati argomenti vedendo complotti ovunque e spingendosi ben oltre a quanto ho scritto io oggi. Il sito da cui mi sono principalmente informato è il seguente: www.sciechimiche.org. Un qualcosa che è invece decisamente più interessante è la pagina facebook Protesi di Complotto, che smaschera questi complottari in giro per l’Italia, mostrandoci fino a che punto la mente umana può cadere in basso.

 

Annunci

3 commenti su “Io scio, tu scii, egli scia. Ed essi? Essi complottano!

  1. 101931x
    novembre 12, 2012

    Hai desistito nel pubblicizzare il blog tramite i social network?

  2. longosteph
    novembre 12, 2012

    no. L’ho pubblicato sia su facebook che su twitter. Non come le altre volte con i tag però…

  3. Pingback: Absolute Continuum | BACK IN ME

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Vuoi ricevere tutte le attualissime stupidate che mi passano in testa comodamente e senza muovere un dito? Inserisci il tuo indirizzo e-mail

Segui assieme ad altri 14 follower

Hanno sfogliato queste pagine

  • 9,758 volte

Aggiornamenti Twitter

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: