BACK IN ME

Stupidity as it used to be!

Absolute Continuum

“Da qualche giorno ho iniziato a guardare Continuum, una serie televisiva ideata da Simon Barry di cui avevo già seguito la prima stagione circa 2 anni fa, senza però darle un seguito con le altre due successivamente prodotte, nonostante all’epoca mi fosse sembrata già molto interessante. Cosa ci trovavo di bello? Intanto che è una serie di fantascienza, e come forse avrete iniziato a capire, a me la fantascienza un pochino piace. In seconda battuta, perché l’attrice principale è Rachel Nichols, e credo non serva aggiungere altro a questo particolare per far capire come mai la presenza di Rachel Nichols in una qualsiasi serie televisiva, o film, rappresenti già di per se un punto a favore del guardarla con interesse. Terzo motivo, perché i temi che tratta sono davvero molto intriganti e attuali, o addirittura futuristici. E difatti, la situazione mi è immediatamente sfuggita di mano, dato che mi sono sparato 14 episodi da 45 minuti in 4 giorni.

continuumpostertop“Ma fondamentalmente, di che tratta Continuum?”

“E’ la storia di una Protettrice (una poliziotta del futuro), tale Kiera Cameron, che verrà rispedita indietro nel tempo dal 2077 quando alcuni rappresentanti di un gruppo di terroristi chiamato Liber8 (“liberate” all’inglese), condannati a morte dopo aver fatto saltare in aria una serie di grattacieli uccidendo migliaia di persone, riuscirà a mettere in atto un piano di evasione proprio nel giorno della loro esecuzione pubblica, che li farà tornare al 2012, per iniziare una lotta che dovrà portare il mondo in una direzione diversa da quella intrapresa.”

“Sì ok, tutto figo, ma perché stai parlando al futuro?”

“Capiscimi, perché sono eventi che accadranno fra 62 anni, mica sono già successi! Come devo parlare?”

“Va bene, hai ragione.”

“E perché Liber8 sta combattendo questa feroce battaglia?”

“Perché nel 2077 il mondo sarà completamente differente da quello attuale e non sarà più governato da governi come lo conosciamo noi. Infatti le maggiori multinazionali saranno diventate tanto potenti da controllarli e governare al posto loro, riuscendo ad imporre le proprie scelte a chiunque, con la popolazione che nascerà di fatto schiavizzata da un debito talmente elevato verso le multinazionali stesse che non le basterà tutta una vita per estinguerlo, cosa comunque resa virtualmente impossibile dal fatto che per sopravvivere dovranno comunque rivolgersi alle multinazionali per l’acquisto di qualsiasi prodotto e servizio. Il ché porterà ad uno stato permanente di polizia, in cui i già citati Protettori saranno dotati di armi avanzatissime, come tute che forniscono protezioni da qualsiasi arma convenzionale, da esplosioni e daranno inoltre il potere dell’invisibilità a chi le indossa. I Protettori avranno inoltre impiantato un CRM nel cervello che comunicherà con una rete cibernetica in grado di fornirgli all’istante qualsiasi informazione/immagine/video loro vogliano, di registrare qualsiasi cosa vedano, di valutare stati d’animo e condizioni fisiologiche di ogni persona desiderino in tempo reale, e un’infinità ulteriore di cose.”

“Scusa un attimo, quindi mi stai dicendo che gli sciichimici e i complottari del New World Order hanno ragione? O pensi solo che siano alla produzione di questa serie televisiva?”

” Piantala di fare domande stupide, anche se mi sono domandato pure io se una situazione come quella del 2077 sia davvero così distante anche da quanto stiamo vivendo ora, con anni di crisi economica che in alcuni paesi stanno già portando la gente ad un tasso di esasperazione notevole. Oppure il disboscamento, agricoltura intensiva e il clima impazzito che stanno desertificando intere aree della Terra. O ancora il fatto che delle prime 100 economie mondiali 44 non siano stati ma aziende, con la ICBC, la banca statale cinese che ha nel 2013 scavalcato il gigante petrolifero Exxon Mobil al 25° posto di questa speciale classifica dal trono di società con più fatturato al mondo, addirittura davanti alla Norvegia.  Mi sono davvero chiesto quindi se un futuro in cui il mondo sarà davvero controllato dalle multinazionali, così come viene anche proposto in Red Mars di Kim Stanley Robinson, sia davvero così irreale e lontano.”

“E? Cosa ti sei risposto?”

“Che non ne ho idea ovviamente, altrimenti non credi che sarei già ad investire in borsa il mio immenso patrimonio?”

“Hai ragione anche in questo caso. Ma per tornare quindi alla domanda iniziale, Liber8 combatte per fare in modo che le multinazionali non possano più controllare il mondo e che la libertà torni ad essere un bene reale a disposizione di tutti? E in che modo agisce?”

“Liber8 agisce per fare in modo che il mondo che loro vogliano non cessi mai di esistere, e per fare questo hanno capito che non è più possibile combattere qualcosa di preesistente e sicuramente più forte e radicato di loro, ma che sia necessario ripartire da un mondo ancora non inquinato da questi meccanismi, o nel quale essi siano solamente all’inizio e pertanto più facilmente contrastabili. Ma se all’inizio della loro storia negli anni ’70 del XXI secolo agiranno pacificamente, la deriva terroristica porterà la loro causa ad una visibilità nettamente maggiore, ma con metodi lontanissimi da quello che il loro messaggio iniziale voleva e doveva essere. In uno degli episodi è infatti presente una conversazione di questo tipo fra Rachel e un nuovo adepto di Liber8 nel 2012: “Ho già visto gente far saltare grattacieli per una buona causa, e lo sai come sono stati ricordati?””Come degli eroi?” “Come degli assassini.” ”

” Quante volte nel corso della storia è già successo che alcune persone siano considerate eroi da una parte di popolazione mondiale e terroristi da un’altra. Mi vengono in mente i partigiani, che per alcuni italiani erano considerati dei liberatori dal nemico, ma per fascisti e nazisti erano solo il nemico che faceva imboscate e si ribellava al loro controllo, così come molti altri esempi possono essere fatti nella storia recente considerando il medio oriente e il mondo arabo in generale. Qual è il limite fra paladini della giustizia e terroristi? Per la diffusione della propria parola è fondamentale che il messaggio non sia violento o l’uso della forza e del terrore è necessario per aumentare la risonanza delle proprie idee?”

“Hai colto appieno il punto focale che gira tutto intorno alla serie, ed è questo che la rende totalmente interessante e avanti di molto rispetto a tante altre.”

Rachel Nichols, ecologia, sociologia, filosofia, tanti altri …ia che non riporto, what else? Enjoy it!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Vuoi ricevere tutte le attualissime stupidate che mi passano in testa comodamente e senza muovere un dito? Inserisci il tuo indirizzo e-mail

Segui assieme ad altri 14 follower

Hanno sfogliato queste pagine

  • 9,758 volte

Aggiornamenti Twitter

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: